Desartica
italian | english | franch | spanish

     

Desartica

RICERCA IL TUO VIAGGIO

MARATONA SULL’ARCO ALPINO

Vota questo articolo
(3 Voti)

ARCO ALPINO
viaggio Moto
dal 25/08/2017
al 03/09/2017

ISTRUZIONI PER PRENOTARE

Desartica propone una vera maratona motociclistica. Percorrere circa 2500 km in 10 giorni attraverso i passi più belli e affascinanti dell’Arco Alpino è una grande impresa.

Da Nizza a Trieste attraverso l’Arco Alpino, percorrendo 53 passi, attraverso Italia, Francia, Svizzera, Austria e Slovenia.

Tour impegnativo progettato e ideato da motocilisti per motociclisti.

Molti di noi motociclisti hanno percorso alcuni dei passi elencati nel programma, ma pochi li hanno percorsi tutti assieme in un unico tour.

Avremo la possibilità di fermarci sui passi più importanti per immortalare gli stupendi paesaggi alpini attraverso le fotografie, che sicuramente rimarranno un ricordo indelebile di questa magnifica avventura.

Potremo fare un tuffo nella storia attraverso le vicissitudini e le vestigia che nei vari passi e paesini d’alta quota spesso incontreremo a testimone di un passato duro e spesso controverso.

Ora questi luoghi vogliono solo lasciare spazio alla nostra voglia di conoscere e gustare la bellezza dei luoghi: e noi ci saremo!

 

IL VIAGGIO:

Impostato per dare la massima libertà ad ogni biker che bada all’essenziale: andare in moto senza molti fronzoli ma con la “voglia di strada nel cuore”!

Ci sarà la possibilità di scegliere se aderire a tutte e 10 le giornate oppure, a scelta, prenotare le prime 5 giornate (1ª fase dal 25 agosto al 29 agosto) o eventualmente aggregarsi per completare il tour con le restanti 5 giornate (2ª fase dal 30 Agosto al 3 Settembre).

 

I PRINCIPALI NUMERI DEL VIAGGIO:

DURATA: 10 giorni

TOTALE KM:     

2500 circa per il tour completo

1260 circa per i primi 5 giorni del tour (1ª fase)

1240 circa per i restanti 5 giorni del tour (2ª fase)

 

TIPOLOGIA DI DIFFICOLTÀ:

Tour stradale impegnativo adatto a tutti i tipi di moto ma con attenzione nei tratti in quota per il meteo che può essere improvviso (freddo e acqua). Vista la difficoltà e la tipologia del percorso, raccomandiamo un attento controllo della propria moto prima della partenza che deve essere in perfette condizioni e in grado di percorrere almeno 3.000 km senza bisogno di manutenzione straordinarie. Un occhio di riguardo alla condizione degli pneumatici che saranno messi un po’ "sotto pressione".

 

COSA PORTARE: 

Per la tipologia altimetrica occorre portarsi abbigliamento pesante e avere adeguato supporto per i possibili repentini cambi di clima (vestire a strati o comunemente anche detto a “cipolla”).

La moto deve avere, oltre all’assicurazione in regola anche il foglio verde per l’espatrio.

Inoltre è obbligatorio munirsi del contrassegno per le autostrade Svizzere dell’anno in corso (2017) da applicare sulla propria moto in quanto potremmo fare anche qualche breve tratto autostradale. Il contrassegno è reperibile anche presso le delegazioni ACI e costa € 38,00.

In Austria è obbligatorio avere a bordo il kit di pronto soccorso con omologazione europea Din 13167, specifico per le moto, ed è reperibile nei negozi di accessori e ricambi moto. Il costo varia da € 5,00 a € 10,00.

È obbligatorio portare anche un giubbino ad alta visibilità (giallo o arancione) da indossare in caso di sosta forzata. Tale giubbino è consigliabile indossarlo anche durante il tour per essere meglio visibili. Si possono trovare nei negozi di abbigliamento moto e ce ne sono alcuni elasticizzati in modo tale che aderiscano perfettamente alla giacca della moto.

Portare anche un kit per le forature.

 

IL PROGRAMMA:

1° GIORNO: 25 AGOSTO 2017 (KM 230 CIRCA): La partenza è prevista da Nizza, Costa Azzurra. Lasciamo alle spalle Nizza e il bellissimo mare della Costa azzurra e ci dirigiamo verso nord, dove la prima tappa è il col de Nice (mt. 419), trampolino di lancio per raggiungere la vetta del Col de Turini, famoso per la sua tappa del rally di Montecarlo. Rientriamo in Italia raggiungendo il colle di Tenda (mt. 1592). Il passo successivo è il colle della Lombarda (mt. 2475), (in francese Col de la Lombarde) che è un valico alpino sul confine tra Italia e Francia, nelle Alpi Marittime. Scendiamo su Isola2000 dove ci fermeremo per il pernottamento.

2° GIORNO: 26 AGOSTO 2017 (KM. 249 CIRCA): A darci il buongiorno ci aspetta subito uno dei passi alpini più alti d’Europa (dopo il col de l’Iseran, il passo dello Stelvio e il col de l’Agnello), situato nelle alpi marittime francesi, il col de la Bonette (mt. 2715). La Route des Grandes Alpes è la strada che incontriamo dopo la discesa, prima di affrontare il col de Vars (mt. 2210) e il col de l’Izoard (mt. 2212). Dopo Briancon rientriamo in Italia, in direzione val di Susa, attraverso il Colle del Monginevro (mt. 1850). Il colle del Moncenisio (mt. 2301) è l’ultimo valico della giornata prima di fermarci in Francia a Lanslebourg-Mont-Cenis dove pernotteremo.

3° GIORNO: 27 AGOSTO 2017 (KM 222 CIRCA): Una buona colazione energetica ci servirà per affrontare il col de l’Iseran a mt. 2770, situato nel dipartimento della Savoia nella regione Rodano-Alpi. Una serie di tornanti ci conduce fino al colle del piccolo San Bernardo (mt. 2195), passo che collega la Francia (distretto Savoia) con l’Italia (distretto Valledostano). Morgex e Aosta sono le città successive che attraverseremo. Ultimo passo prima di entrare in Svizzera è il colle del Gran San Bernardo (mt. 2453), che rappresenta il confine tra Italia e Svizzera. Se il tempo a disposizione ce lo permetterà faremo una visita all’ospizio a visitare l’allevamento dei cani San Bernardo. Qui i cani San Bernardo erano allevati dai monaci: dapprima per il trasporto di carichi e, in seguito, anche come cani da valanga. Ancora ai nostri giorni sul colle è possibile fare una visita a questi animali. Si dice che il più famoso di loro, il leggendario Barry, abbia salvato la vita a più di 40 persone. Dopo circa 30 km arriveremo a Martigny, città del cantone Vallese, dove alloggeremo.

4° GIORNO: 28 AGOSTO 2017 (KM 268 CIRCA): Da Martigny, attraverso le strade panoramiche del cantone Vallese incontriamo la graziosissima cittadina di Ulrichen che ha ospitato in passato i campionati del mondo di sci di fondo, per poi approdare al primo passo Elvetico di questo tour, il passo della Novena o Neufenpass (mt. 2507). Da qui un susseguirsi di passi veramente fantastici, complice il bellissimo manto stradale e le curve medio-veloci che ci consentiranno di mantenere un passo allegro (sempre facendo attenzione ai limiti di velocità controllati dalla polizia cantonale). Il Passo San Gottardo (mt. 2110), in tedesco Gotthardpass, è uno dei più importanti valichi alpini, situato nella parte centrale dell'arco alpino e prende il nome da San Gottardo di Hildesheim, un vescovo bavarese vissuto attorno all'anno Mille e beatificato cento anni dopo la sua morte, avvenuta nel 1038, sarà la nostra meta successiva. Dopo qualche km troviamo prima il Furkapass (mt. 2575) e subito dopo il Grimselpass (mt. 2337), fino ad arrivare nel cantone Bernese e più precisamente a Brienz, sull’omonimo lago, nella regione dell’Oberland per il pernottamento.

5° GIORNO: 29 AGOSTO 2017 (KM 286 CIRCA): Giornata intensa di alti e stupendi passi Elvetici, tra cui in sequenza: Brünig pass (mt. 1006) lo incontriamo immediatamente dopo la partenza, Sustenpass (mt. 2666), Oberalpass, (mt. 2047) danzano intorno al Dammastock, con altre signore montagne, invece lo sportivo passo del Lucomagno (mt. 1926) (frequentato da qualche motociclista dal “gas facile”) ci preparerà ad affrontare il passo del San Bernardino (mt. 2163) per riportarci in Italia attraverso il Passo dello Spluga (mt. 2193). Madesimo è l’ultima tappa della giornata e finisce la nostra 1ª fase del tour, dove nel tardo pomeriggio incontreremo i motociclisti che si prepareranno ad affrontare la 2ª fase e l’indomani saluteremo quelli che termineranno l’avventura della 1ª fase del tour.

6° GIORNO: 30 AGOSTO 2017 (KM 245 CIRCA): Da Madesimo, in scioltezza, facendo scorrere la moto, arriveremo a Chiavenna per affrontare il passo del Maloja e rientrare in territorio Svizzero affrontando i classici passi Alpini e località che ogni Motociclista deve almeno una volta fare nella sua carriera. Saint-Moritz, passo del Bernina (mt. 2314), passo del Forcola (mt. 2370) e arrivare a Livigno, dove faremo una sosta e dare la possibilità di acquistare generi extra doganali (tabacco, liquori, profumi ecc). Passo del Foscagno (mt. 2369) e Bormio ci faranno da trampolino di lancio per affrontare il più famoso dei passi alpini, meta del raduno motociclistico più importante d’Europa, PASSO DELLO STELVIO (mt. 2770) che è il secondo valico automobilistico più alto d’Europa dopo il colle dell’Iseran. Dallo Stelvio scendiamo verso il Trentino alto Adige fino ad arrivare a Merano dove alloggeremo.

7° GIORNO: 31 AGOSTO 2017 (KM 273 CIRCA): Giornata dedicata a passi importanti, come del resto tutti quelli valicati fino ad ora, con una puntata In Austria. Da Merano raggiungeremo San Leonardo in Passiria, trampolino di lancio per arrivare al passo del Rombo (mt. 2366). Un piccolo pedaggio da pagare per sconfinare in Austria e scendere a Sölden. Se il tempo ce lo permetterà potremmo azzardare a salire sul ghiacciaio dell’Otzal. Il Kuthai pass (mt. 2290), lo incrociamo nella Sellraintal, una valle incantevole e laterale alla valle intal, che ci condurrà fino quasi a Innsbruck. Il paese di Sellrain è situato ai piedi del 2.577 m del monte Windegg nella parte settentrionale della Alpi dello Stubai. Nel piccolo comune sono sparsi ben 36 ponti, i quali collegano i vari borghi tra di loro. Una particolarità da vedere! Dirigendoci verso sud arriveremo al passo del Brennero (mt. 1417). Ultima chicca della giornata il passo Pennes (mt. 2212) o Penser Joch, valico alpino delle alpi retiche che si trova nel comune di Vipiteno. Ancora 30 km di paesaggi alpini e curve mozzafiato per giungere a Bolzano, dove alloggeremo per la notte.

8° GIORNO: 1 SETTEMBRE 2017 (KM 227 CIRCA): Ebbene sì, il 1° settembre inizia la nostra cavalcata di due giorni sulle nostre fantastiche e amate DOLOMITI. Montagne piene di storia che furono protagoniste della 1ª guerra mondiale. Passo di Costalunga (mt. 1753), Passo di San Pellegrino (mt. 1918), Passo Rolle (mt. 1992), San Martino di Castrozza, Passo Cereda (mt. 1444), Passo Forcella Aurine (mt. 1212), Passo Fedaia (mt. 2094), Passo Pordoi (mt. 2239), Passo del Sella (mt. 2173), Passo Gardena (mt. 2164), arrivo a Corvara di Badia dove pernotteremo. Incredibile!!! 9 passi in un solo giorno. Giornata Indimenticabile. Da inserire nel nostro palmares e diario motociclistico…

9° GIORNO: 2 SETTEMBRE 2017 (KM 210 CIRCA): Colazionati e motomontati si parte! Anche oggi giornata incredibile. Passo di Valparola (mt. 2178), Passo di Falzarego (mt. 2141), Colle Santa Lucia (mt. 1246), Passo Giau (mt. 2257), Cortina d’Ampezzo, Passo tre Croci (mt. 1693), Col Sant’Angelo/Misurina (mt. 1757), Passo di Monte Croce Comelico (mt. 1667), Passo del Zovo (mt. 1489), Cima di Sappada (mt. 1292). Arrivo a Tolmezzo dove pernotteremo. Incredibile, anche oggi!!! 9 passi in un solo giorno. Alla fine della giornata saremo sicuramente stanchi ma soddisfatti di questi “piccoli” record.

10° GIORNO: 3 SETTEMBRE 2017 (KM 294 CIRCA): L’ultimo giorno di un tour è sempre triste, ma non per noi perché chiuderemo in bellezza perché finalmente, dopo tanti giorni “Alpini” rivedremo il mare.  Da Tolmezzo affronteremo subito di prima mattina il Passo di Monte Croce Carnico. Entriamo in Austria per la seconda volta e ci dirigiamo verso Villach. Dopo avere percorso vallate stupende, affrontiamo il penultimo passo del nostro tour, il Würzenpass (mt.1076), valico che delimita il confine tra Austria e Slovenia. Avevamo promesso di portarvi in Slovenia? Ecco fatto. Kranjska Gora è la tappa successiva per poi saliare all’ultimo passo del nostro tour, il Vrisic Pass (mt. 1838). Da qui scendiamo verso la bellissima valle dell’Isonzo e la percorriamo, con il fiume al nostro fianco, fino ad arrivare a Kobarid (Caporetto). Se il tempo ce lo permetterà ci fermeremo a visitare la piccola cittadina e il relativo museo della grande guerra mondiale. Da Kobarid, sempre rimanendo in territorio Sloveno, ritorneremo in Italia all’altezza di Gorizia. Dopo 40 Km circa arriveremo alla fine del nostro Tour a TRIESTE e rivedremo il mare che abbiamo visto l’ultima volta a Nizza. Ultimo pernottamento e cena di arrivederci. Il giorno successivo partenze libere per le relative destinazioni

 

QUOTE DI PARTECIPAZIONE (minimo 10 partecipanti):

PARTECIPAZIONE AL TOUR COMPLETO (N. 10 PERNOTTAMENTI DAL 25 AGOSTO 2017 AL 3 SETTEMBRE 2017):

  • Pilota moto propria: € 1150,00
  • Passeggero con moto propria: € 950,00

PARTECIPAZIONE ALLA 1ª FASE DEL TOUR (N. 5 PERNOTTAMENTI, DAL 25 AGOSTO 2017 AL 29 AGOSTO 2017) PARTENDO DA NIZZA E L’ULTIMO PERNOTTAMENTO A MADESIMO:

  • Pilota moto propria: € 650,00
  • Passeggero con moto propria: € 450,00

PARTECIPAZIONE ALLA 2ª FASE DEL TOUR (N. 5 PERNOTTAMENTI, DAL 29 AGOSTO 2017 AL 3 SETTEMBRE 2017) CON RITROVO A MADESIMO DALLE ORE 16.30:

  • Pilota moto propria: € 650,00
  • Passeggero con moto propria: € 450,00

 

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Pernottamenti in Hotel con prima colazione in camera doppia;
  • Tour Leader per tutta la durata del viaggio e assistenza logistica;
  • Road-book Giornaliero del tour;
  • Polizza medico/bagagli standard;
  • Parcheggio in Hotel;
  • Assicurazione medico bagaglio AXA (o similare).

LA QUOTA NON COMPRENDE:

  • Eventuale assicurazione per annullamento viaggio e integrazione spese mediche;
  • Carburante e pedaggi per i motoveicoli;
  • Pranzi, Cene e bevande per tutta la durata del tour;
  • Tutto quanto non espressamente indicato nella voce “le quote comprendono”

 

EXTRA DISPONIBILE:

  • Camera singola 300 € (per tour completo)
  • Noleggio moto BMW F800 GS adventure 1.100 € (per tour completo)

Incluso nel prezzo:

  • Noleggio moto e chilometri inclusi per tutto l’itinerario previsto (circa 2.500 km)
  • Assicurazione RC
  • Assicurazione incendio/furto con franchigia= deposito
  • Imposte applicabili
  • 1 top case e 2 valigie laterali

Possibilità upgrade BMW R1200 GS L.C.

Condizioni noleggio

Deposito su carta di credito: € 2000,00

Documenti necessari: patente idonea alla guida, carta identità, carta di credito capiente al deposito, codice fiscale.

 

Prima di prenotare ricorda di consultare le CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO e COME VIAGGIAMO

ISTRUZIONI PER PRENOTARE

 

Organizzazione tecnica a cura di Desartica S.R.L.,

P.IVA: 08221570966

Autorizzazione nr. 45122 del 24 febbraio 2015 rilasciata dalla Provincia di Milano

Assicurazione responsabilità civile: ALLIANZ Polizza n. 195118

Segreteria organizzativa: Tel. (+39) 345 4128701

Informazioni tecniche: Tel. (+39) 02 39446894 IVAN

e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

VIAGGI MOTO, ALPI IN MOTO, VIAGGI ALPI, VIAGGI MOTO ITALIA, VIAGGI MOTO SVIZZERA, VIAGGI MOTO FRANCIA, VIAGGI MOTO SLOVENIA, VIAGGI MOTO AUSTRIA, VIAGGI AVVENTURA, VIAGGI AVVENTURA MOTO

Informazioni aggiuntive

  • Scegli il mezzo: MOTO STRADALE
  • Scegli la destinazione: Italia, Austria, Francia, Slovenia
  • Scegli il periodo: AGOSTO 2017, SETTEMBRE 2017
Letto 253 volte