Desartica
italian | english | franch | spanish

     

Desartica

RICERCA IL TUO VIAGGIO

COME VIAGGIAMO MOTO

  • INFO GENERALI VIAGGI

    I nostri sono essenzialmente Viaggi di gruppo, che siano 100% stradali, enduro o misti... la filosofia che vogliamo trasmettere è sempre la stessa. 

    Ci teniamo ad evitare al massimo le incomprensioni che comunque potranno sempre nascere e siamo a disposizione prima, durante e dopo ogni Viaggio a chiarire ogni punto, ogni decisione che il Coordinatore del Viaggio sarà obbligato a prendere. 

    Chi partecipa a un Viaggio Desartica deve avere ben chiare tutte le caratteristiche del Viaggio stesso e dei Paesi che normalmente visitiamo, dove le difficoltà di programmazione, di rispetto di programmi, di livello dei servizi, etc possono talvolta generare difficoltà inattese. 

    Faremo l’impossibile per rispettare il programma e l’itinerario stabiliti prima della partenza, ma è opportuno sapere che tutto potrebbe essere stravolto in seguito a ritardi o situazioni di rischio. 

    Come in tutte le situazioni, l'anarchia non va mai bene e, pur essendo i nostri dei Viaggi comunque tra amici, è indispensabile seguire delle regole comuni e le indicazioni che verranno date dal Coordinatore del Viaggio.

    Sono indispensabili mezzi in perfetta efficienza anche se non preparati specificamente.

    Le sole operazioni indispensabili nella preparazione di una motocicletta sono il controllo dello stato di catena, corona (di ferro o in lega di ottima qualità, quelle in alluminio NON DURANO) e pignone (catene esclusivamente del tipo O-Ring, nuove o quasi), controllo della catena di distribuzione, controllo della tensione dei raggi ruota, montaggio di un filtro per la benzina, di camere d' aria rinforzate.

    Non montare assolutamente gomme se non dopo averle discusse con l'organizzazione (esistono pneumatici eccellenti per impieghi "europei" che si sono dimostrati penosi in Africa).

    Se il viaggio è totalmente in fuoristrada possibilmente montare le mousse…....., ripeto, chiedere consigli all'organizzazione prima di scegliere le gomme, possono diventare un grande problema.

    Se il viaggio è stradale assolutamente no!

    Portare una maglia di congiunzione catena (se possessori di moto con la catena diversa dalla solita "520" o "135" portarne una intera vecchia, o nuova, di scorta), filtro aria di scorta, dischi frizione di scorta e se possibile, leve frizione e freno, leva del cambio se in alluminio, candele, cavi gas e frizione, raggi ruota.

    L’autonomia minima deve essere di 100 km.

    L’organizzazione sarà dotata di varie camere d’aria di scorta che potranno essere fornite al bisogno, magari a pagamento, coloro i quali desiderino utilizzare le proprie dovranno tenerle a portata di mano (fissate alla moto, nel marsupio... ecc.).

    Consigliamo il montaggio di paramani chiusi sui lati del manubrio.

  • ASSISTENZA SANITARIA

    Nella quota Viaggio è sempre compresa un’assicurazione medico-sanitaria standard: per le condizioni consultare le condizioni della Polizza Viaggio cliccando QUI oppure richiederle via email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

    Questa consentirà di ricevere l’assistenza di cui un Partecipante potrebbe avere bisogno.

    Laddove in alcuni Viaggi potrà essere presente un medico in qualità di partecipante, il medesimo presterà solo ed esclusivamente assistenza volontaria.

    Abbiamo anche provveduto a stendere un elenco per la CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO consultabile in questa stessa sezione.

  • ASSISTENZA PERSONE

    In relazione al numero dei Partecipanti e alle caratteristiche del singolo viaggio, potremo prevedere delle Assistenze meccaniche, accompagnatori, etc e sarà quindi importante che ciascun Partecipante al Viaggio si informi in maniera preventiva.

    E' importante considerare comunque sempre che le Assistenze dovranno necessariamente curare la sicurezza attiva e passiva del Gruppo, con le sue esigenze globali e in seconda battuta quelle dei singoli.

    Rammentiamo inoltre che qualsiasi cosa detta dalle Assistenze nelle varie situazioni dovrà essere considerata un invito e non un ordine, e quindi qualsiasi decisione finale che il singolo Partecipante prenderà sarà di sua esclusiva responsabilità.

    Qualora però il singolo Partecipante terrà comportamenti che possono però generare problematiche alla sicurezza del Gruppo o ad altri Partecipanti sarà responsabile in maniera autonoma verso i terzi e potrà essere allontanato dal Capo Gruppo, senza che ciò generi diritti a rimborsi di quota, neppure parziale

    Nella quota Viaggio è sempre compresa un’assicurazione medico-sanitaria standard: per le condizioni chiedere o consultare la Polizza Viaggio cliccando QUI.

  • ASSISTENZA MEZZI

    Un veicolo di assistenza dell’Organizzazione normalmente funge da veicolo base e di assistenza generale in tutti i viaggi.

    Nel caso di guasti alle moto si utilizza il seguente criterio:

    1. si cerca di porre rimedio al guasto con mezzi e soluzioni nostre;
    2. se il guasto non è da noi riparabile ed è in zone non raggiungibili da meccanici o mezzi di soccorso verrà caricato sul mezzo assistenza. Il pilota proseguirà il giro sui veicoli assistenza dell’organizzazione.
    3. se il guasto è riparabile in poche ore, si ripara la moto e si prosegue;
    4. se la riparazione è più lunga, ma possibile, ci si ricompatterà col gruppo in altro punto del percorso;
    5. comunque sia non abbandoneremo nessuno se non in salvo, ma nel contempo non fermeremo l'intero viaggio per una moto;

    Ricordiamo che qualsiasi iniziativa di intervento meccanico fatto dai Soci è di propria esclusiva responsabilità e nessuna pretesa può essere fatta nei confronti di Desartica.

  • CAMPI E PASTI

    Normalmente, quando non espressamente escluso, è tradizione di Desartica di offrire per i partecipanti ai viaggi in moto un servizio catering strutturato per colazione, pranzo e cena.

    La cucina Desartica, salvo specifiche diverse ben evidenziate nel programma di viaggio, funziona come segue:

     

    COLAZIONE AL CAMPO:

    Circa 30 minuti dopo la sveglia viene allestita la tavola self service con 2 contenitori, uno di caffè e uno con acqua calda per il the o per il cappuccino solubile. La colazione chiuderà il servizio 30 minuti dopo!

    A disposizione marmellate, Nutella, biscotti, fette biscottate, miele.

    Per la spremutina ci attrezzeremo!

    Per cui una volta che la colazione apre, cercate di venire per tempo. Poi magari la tenda e il resto delle cose le metterete via dopo.

     

    Quando saremo invece in strutture ricettive dove è prevista la colazione si seguiranno gli orari previsti da esse.

     

    PRANZI:

    Normalmente si privilegia un rapido spuntino con scatolette, affettati, formaggi, verdure e frutta.

     

    CENE:

    Verrà preparato un primo piatto caldo (Pasta o risotto), magari anche abbondante quando non sbagliamo le dosi, ma comunque sempre molto buono… e su questo tema non si discute!!!

    Sicuramente indimenticabili per l’atmosfera… ma abbiamo visto gente commuoversi su un piatto di fumanti penne al sugo!

    Il sugo… spesso faremo finta di chiedere come vorrete condita la pasta, salvo poi magari dover decidere in maniera autonoma in base al tempo e a ciò che abbiamo di più comodo in cambusa.

    Chi però la volesse “in bianco”, condita con olio e unica alternativa al sugo del giorno, ce lo dovrebbe gentilmente comunicare prima di condirla.

    Una fetta di torta o altri dolci completeranno la cena.

  • CASSETTA DEL PRONTO SOCCORSO

    La cassetta del pronto soccorso non dovrebbe essere da meno della cassetta attrezzi e sicuramente dipende dal viaggio che intendiamo svolgere, dalle conoscenze che abbiamo in campo medico e dalle nostre malattie già presenti.

    I requisiti fondamentali per la cassetta sono:

    • poco ingombro e facilità d'utilizzo:
    • per questo trovo ottima una borsa per pc portatile, sufficientemente ampia a contenere tutto e con diversi scomparti per dividere il materiale in modo specifico.
    • farmaci dalla facile assunzione, quindi privilegiate le formulazioni orali.
    • Le fiale dovrebbero essere limitate al solo uso sublinguale e, solo se ne siete capaci, intramuscolo.
    • Per alcuni farmaci (insulina, antivirali in creme, colliri) è necessaria la conservazione a basse temperature, quindi nel caso specifico serve un frigo. Se non l’avete… chiedete al Capo-Gruppo!

    Dare un consiglio sui farmaci necessari non è semplice, né lo vogliamo fare perché non ne abbiamo alcuna competenza… se non quella personale “sul campo”.

    Inoltre per ogni molecola esistono diversi nomi commerciali, per cui di seguito si consiglieranno alcune medicine citando sia il principio attivo, che il nome commerciale, un breve cenno sull'uso della tipologia dei farmaci e la loro posologia.

    Le pagine dedicate a questo argomento vogliono essere solo un suggerimento! Ricordo che ci sono moltissimi farmaci per lo stesso scopo e che ogni medico consiglia in base alla sua esperienza personale ed alla scuola di appartenenza, per cui prima di comprare i medicinali, parlatene al vostro medico curante ed attenetevi scrupolosamente ai suoi consigli.

    Tutti i farmaci devono essere prescritti dal proprio medico, accertatevi delle allergie ed intolleranze varie, compatibilità con i farmaci che eventualmente state assumendo, anche e soprattutto nelle dosi consigliate.

     

    ANTIBIOTICI:

    Servono a combattere le infezioni batteriche. Quando compare un'infezione è luogo comune pensare che ci sia anche la febbre; beh non è sempre vero, anche se è un buon campanello d'allarme.

    L'ideale sarebbe un antibiotico che andrebbe bene un po' per tutto.

    Dalla ferita profonda, alla frattura esposta, per bronchiti, faringiti, cistiti, diarrea viaggiatore, otiti.

    Non esiste un solo antibiotico che va bene per tutto da assumersi per via orale, per cui io di solito mi porto un antibiotico per gruppo:

     

    FERITE E VARIE:

    tipo Augmentin (Amoxicillina + Acido Clavulanico)

     

    BRONCHITI, FARINGITI, OTITE:

    tipo Klacid (Claritromicina). Per dolori all'orecchio, tosse protratta con muco o secca, mal di gola e le vostre tonsille sono piuttosto grosse e rosse, magari tempestate da placche biancastre.

     

    CISTITI, INFEZIONI VIE URINARIE:

    Tipo Tavanic (Levofloxacina) Ciproxin (Ciprofloxacina)

     

    DIARREA VIAGGIATORE:

    Tipo Rifacol

     

    ANTINFIAMMATORI, ANTIDOLORIFICI, ANTIPIRETICI:

    Tre categorie di farmaci con tre scopi diversi e uno in comune, sono tutti antidolorifici, mentre l'effetto antipiretico è variabile.

     Gli antipiretici puri per la febbre: Paracetamolo, utile anche come antidolorifico. Non ha effetto antinfiammatorio.

     Antinfiammatori: Solo alcuni nomi come esempi: Tora-Dol (ketoralac trometamina), Oki (ketoprofene sale di lisina), Brufen (ibufrene), Voltaren (diflochenac sodico) Nimesulide

    Antidolorifici puri: per dolore severo/grave: puntura scorpione, frattura, grave distorsione (non sono antiinfiammatori): tipo Coefferalgan, Tachidol, Novalgina.

    Utile un farmaco per ogni classe, da somministrarsi nel caso più appropriato.

     

    ANTISTAMINICI:

    Sono farmaci da somministrare quando sussiste uno stato allergico, conosciuti bene dagli allergici.

     Anche per questi farmaci esistono diverse formulazioni e forse l'utilità per chi non ha alcuna patologia in corso e limitata, soprattutto per il fatto dell'autodiagnosi.

     Utile, potrebbe essere una pomata antistaminica tipo Polaramin crema o Tinset gel per gli stati pruriginosi, eritemi solari, punture d'insetto

     

    APPARATO GASTROENTERICO:

    ANTIEMETICI:

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua.

    LATTOBACILLI:

    tipo lacteol forte, utile per prevenire la diarrea del viaggiatore. Meglio se in compresse resistenti al calore.

    ANTIEMORROIDARI:

    tipo Proctolyn

    ANTIDIARROICI:

    tipo Imodium, dissenten (loperamide cloridato) da usarsi solo per attacchi diarroici protratti, in associazione con antibiotico.

    ANTISPASTICI:

    Tipo Buscopan, Rilaten

     

    GOCCE OTOLOGICHE, COLLIRI, CORTISONICI, DISINFETTANTI LOCALI:

    GOCCE OTOLOGICHE:

    Si usano in caso di otite

    COLLIRI:

    Contenenti antibiotico, da usarsi in caso di infezione localizzata tipo Tobral coll, Colbiocin coll in caso di infezioni oculari esterne, congiuntivite catarrale.

    Imidazyl coll (nafazolina nitrato) negli stati infiammatori della congiuntiva caratterizzati da bruciore, iperlacrimazione, fotofobia, iperemia.

    CORTISONICI:

    Utili in caso di allergie. Le pomate cortisoniche sono utili per punture d'insetti, stati pruriginosi della pelle.

    FLUIDIFICANTI ORALI:

    Servono a rendere fluido il muco prodotto dall'apparato respiratorio durante le infezioni o infiammazione dello stesso tipo Fluifort.

    DISINFETTANTI LOCALI:

    Tipo Betadine, Acqua Ossigenata, Amuchina

     

    VARIE:

    • Utile un piccolo set chirurgico, magari sterile da usar per pulire le ferite, per rimuovere materiale sporco dalle ferite: pinzette, forbici, lame, bisturi
    • soluzione fisiologica sterile in fiale, sempre utile per lavare le ferite a getto con siringa
    • punti per sutura steril strip disponibili in diverse misure
    • siringhe sterili da 2,5-5,10 ml
    • Sofargen crema (argento solfadiazina micronizzato) utile in caso di ustione
    • termometro medico
    • aspiraveleno
    • laccio emostatico
    • tamponi nasali
    • confezioni di compresse e garze (sterili), confezione ovatta
    • ghiaccio istantaneo
    • bende elastiche
    • confezione cerotti medicati
    • stecche ortopediche

     

    La presente lista è frutto di consigli e suggerimenti raccolti e non vuole assolutamente sostituirsi alle prescrizioni mediche consigliate.

     

    =====================================

    ATTENZIONE (ndr)

    =====================================

     

    In base al Paese che visitate potreste avere dei problemi nel portare con voi determinati medicinali, ad esempio ci è stato segnalato che il Coefferalgan contiene Codeina e nei paesi musulmani chi viene fermato alla dogana con sostanze medicinali derivate dall'oppio rischia seriamente molti anni di carcere duro.

    È raro che un doganiere vada ad ispezionare accuratamente la nostra borsa medicinali e ancora più raro che conosca i prodotti, se poi non sono nella confezione originale mi domando come possano capire cosa hanno in mano, comunque è sempre meglio non correre rischi.

    È buona norma quindi portare con sé le prescrizioni mediche per medicinali specifici che potrebbero creare problemi.

    Anche delle semplici siringhe spesso insospettiscono i doganieri, anche se non abbiamo nulla da nascondere a volte una sosta obbligata di mezza giornata in dogana per controlli non è sempre il massimo.

  • ABBIGLIAMENTO

    L’abbigliamento di un motociclista in un viaggio in cui il 70% delle giornate mediamente si trascorrono in moto è fondamentale, sia per il confort che per la sicurezza.

    Desartica consiglia …

     

    Nei viaggi stradali:

    • Casco jet o integrale
    • Completo tecnico giacca e pantaloni in cordura o goretex
    • Antipioggia
    • Stivali da Turismo
    • Fascia lombare
    • Protezioni schiena gomiti spalle e ginocchia
    • Neck brace
    • Guanti
    • Paracollo
    • Abbigliamento underweare maglia e pantaloni che aiuti a tenere la temperatura corporea costante, che assorba il sudore e preservi dalle irritazioni
    • Una maglia termica o antivento

     

    Nei viaggi enduro:

    • Casco modulare o da cross
    • Occhiali
    • Maglia e pantaloni tecnici da enduro con giacca
    • Antipioggia
    • Stivali da enduro
    • Fascia lombare
    • Pettorina a maglia con tartaruga o da cross con le protezioni per i gomiti
    • Ginocchiere
    • Neck brace
    • Guanti
    • Paracollo
    • Abbigliamento underweare maglia e pantaloni che aiuti a tenere la temperatura corporea costante, che assorba il sudore e preservi dalle irritazioni
    • Una maglia termica

     

    In tutti i viaggi:

    • Un camelback o uno zainetto o borsa serbatoio per avere con sé il necessario, acqua, portafoglio, cellulare, documenti, occhiali da sole, crema protettiva, sigarette ecc ecc in attesa che il veicolo d'appoggio ci raggiunga con i bagagli

     

    Per qualsiasi consiglio su modelli di abbigliamento consultare il nostro shop o contattare il tour leader che vi indirizzerà sui modelli che utilizza.

  • TIPOLOGIE DI PERNOTTAMENTI

    Al fine di evitare malintesi proviamo a elencare le varie possibilità:

    • Vuol dire che dovrete portare la vostra tendina, con sacco a pelo e materassino…dovete essere insomma autonomi
    • albergo/hotel Vuol dire locandine, pensioni, hotel, ostelli. Negli alberghetti le camere non sono prenotate e le sistemazioni potranno essere di fortuna, anche in camere pluriletto. Specialmente in alcuni Paesi il concetto di Hotel è relativo.
    • poi ci saranno delle occasioni in cui ci piacerà "stupirvi" con hotel di primissimo livello.... insomma, cercheremo sempre di fare del nostro meglio.
  • VACCINAZIONI E VISTI

    Per i Visti indichiamo i Paesi che richiedono il visto consolare e i documenti necessari all’ottenimento. I visti collettivi di gruppo vengono sempre presi da noi, il costo in genere è compreso nella quota e non serve inviare il passaporto.

    Per le Vaccinazioni, laddove sono necessarie/consigliate, è bene provvedere con anticipo allo scopo di evitare eventuali febbri o semplicemente disagi fisici al momento della partenza. I partecipanti di nazionalità non italiana si informeranno direttamente nei consolati interessati sulla necessità di visti.

  • TELEFONO SATELLITARE

    Disponiamo di telefono satellitare Thuraya, il cui numero sarà fornito di volta in volta e che potete tranquillamente comunicarlo a casa chiedendo di usarlo solo per emergenze durante il giorno… mentre la sera dalle 19 alle 22 potranno anche essere ricevute telefonate di piacere!

    Abbiamo anche un sistema di segnalazione della nostra posizione visibile online… scopritelo sul sito Desartica cliccando QUI

    Se vuoi telefonare durante il Viaggio, dove non c’è linea GSM, possiamo fornirti gratuitamente il telefono satellitare. In questo dovrai inserire la tua SIM (quella che usi normalmente nel tuo telefonino) purché non sia prepagata, ma con contratto. Comunque in tutti i paesi africani c’è buona copertura GSM per cui rimani isolato al massimo 2 - 3 giorni. Avverti a casa che è normale che in certi giorni tu non sia raggiungibile e chiama prima e dopo i tratti scoperti per tranquillizzare chi hai lasciato a casa.

    Da casa poi possono mandare sms gratis andando su https://sms.thuraya.com ovviamente specificando il destinatario del messaggio

  • TRASPORTO MOTO

    Per alcuni viaggi è previsto il trasporto moto per consentirvi di raggiungerci e ripartire in aereo per un comodo “fly&drive”.

    Il trasporto delle moto potrà avvenire sia con mezzi dell’organizzazione sia tramite spedizionieri internazionali (bisarche, container, etc).

    Essendo il trasporto soggetto a variazioni di prezzi in base alla destinazione, alla modalità di spedizione e ad eventuali tasse locali di importazioni, laddove già non evidenziati nel programma di viaggio, vi verranno comunicati dettagli e costi al momento della prenotazione.

    Le moto dovranno esserci consegnate nel luogo che vi sarà indicato munite di tutti i documenti, di assicurazione valida anche per le tempistiche del viaggio e di delega noi intestata.

StampaEmail